Banner Cub
Logo Federazione
19 ago 18
Il sindacato indipendente e di base      
Cartina Italia Cliccabile

SE 18 ORE VI SEMBRAN POCHE PROVATE VOI A LAVORAR....A tutti i docenti della scuola secondaria superiore

In allegato la modulistica e il volantino


Roma – venerdì, 05 giugno 2009

Nella definizione dell'organico di diritto sono stati attuati da parte dell'Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale i tagli del piano Gelmini del 4 /4/ 09 in applicazione della Finanziaria 2008 (133/08).



Nella scuola secondaria di secondo grado si tratta di 11.346 posti tagliati dal prossimo anno.


Nella provincia di Roma saranno 730: quasi il 25% di questi tagli (specialmente nei tecnici e nei professionali) sono operati con la procedura denominata “riconduzione a 18 ore di tutte le cattedre” secondo cui nessuno più deve avere qualche ora a “disposizione”. Ore utilizzate in genere per le sostituzioni, ultima risorsa per le scuole dopo i tagli ai fondi per le supplenze brevi.


Tale “riconduzione a 18 ore” in realtà è l'allungamento dell'orario di lavoro per alcuni colleghi che dal prossimo anno avranno cattedre con 20, 21, 22 ore settimanali, in barba a qualsiasi criterio di continuità didattica.

 

Aumentano i carichi di lavoro, aumentano i disoccupati e soprattutto
  peggiora la qualità del nostro lavoro.



Le normative violate sono molteplici, primo tra tutte, l'art.28 del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro che prevede l'orario settimanale a 18 ore di lezione frontale e la necessità dell'assenso dei docenti a svolgere ore eccedenti le 18 che di fatto sono uno straordinario. Va ricordato che tale straordinario è pagato 1/78 della paga oraria al livello iniziale della carriera!!!



L'altra forzatura è in relazione all'annunciata riforma dell'istruzione secondaria superiore, nella quale potrebbe cambiare il piano orario delle varie cattedre ma che non sarà applicata per il prossimo anno, siamo davanti all'ennesima prevaricazione da parte dell'Amministrazioe Scolastica che rende evidente la nullità sul piano didattico delle scelte in atto.

Per difendere i posti di lavoro, per affermare la nostra dignità di lavoratori, per difendere il  valore della scuola pubblica rigettiamo al mittente almeno una parte di questi piani di tagli,
possiamo farlo rifiutando in massa le ore eccedenti che ci proporranno.

 

La Cub Scuola mette a disposizione i moduli per:


1.    dichiarazione di NON disponibilità alle ore eccedenti le 18 settimanali;


2.    dichiarazione di NON disponibilità alle ore eccedenti le 18 settimanali per chi ha ricevuto già la comunicazione di nomina di una cattedra con più di 18 ore;


3.    tentativo di conciliazione con l'USP per i sovrannumerari;


4.    tentativo di conciliazione con l'USP per chi ha ricevuto già la comunicazione di nomina di una cattedra con più di 18 ore;



La Cub Scuola di Roma ha diffidato i Dirigenti dell'Ufficio Scolastico Provinciale e Regionale  a  ripristinare le cattedre a 18 ore e a restituire le cattedre illecitamente tagliate nell'organico di diritto.



I moduli sono scaricabili direttamente dal sito www.confederazionecub.it  o richiesti direttamente  presso la sede di Via dell'Aereoporto, 129 Tel\fax 0676968514 email cubscuola.roma@tiscali.it
cell. 3275734221

CUB scuola
Rss

© 2008 CUB Confederazione Unitaria di Base - Via dell'Aeroporto n.129 - 00175 ROMA - centralino 06.762821 - fax 06.7628233

Powered by Typo3